Top

Facebook Post Link: come modificare le anteprime

facebook post link

Facebook Post Link: come modificare le anteprime

Da diversi giorni Facebook, dopo un uso smodato della funzionalità che consentiva di personalizzare l’anteprima dei link per clickbait e fake news,  ha eliminato la possibilità di modificare foto/video, titolo e descrizione dei link condivisi sulle proprie pagine.  

I link condivisi dalla pagina al momento quindi prendono immagini interne, scelte casualmente, e hanno il titolo e la descrizione che non può essere editata. E ora? I problemi maggiori sono stati riscontrati da coloro che utilizzano la condivisione di link esterni come fonte principale di traffico al sito, ovvero testate giornalistiche e blog. Senza contare le grandi multinazionali per lead e registrazioni a portali e siti di settore.

Ecco un elenco di possibili soluzioni da adottare, già testate e funzionanti:

  1. La prima soluzione e la più ovvia è quella di impostare la pagine nel sito/portale/landing con i metadati corretti, in modo che al momento della condivisione del link Facebook in automatico possa prendere l’immagine e la descrizione corretta dalla pagina. Ci sono diversi tool, primo fra tutti Yoast SEO su piattaforma WordPress, che ci permettono di fare questo lavoro facilmente.

  2. La seconda soluzione, meno bella graficamente, ma comunque performante, è quella di creare post come ADV di “Traffico al sito” impostando come sempre tutti i campi (foto, titolo, descrizione) a proprio piacimento, e poi pubblicarli sulla pagina in organico. Il post apparirà sulla pagina come una condivisione. Questo comporta la suddivisione del lavoro in tre fasi:

    1. creazione inserzione traffico con i post del piano editoriale (le inserzioni quindi sono ghost e non visibili sulla pagina)
    2. pubblicazione del link dell’inserzione come post nella pagina per renderli visibili
    3. pubblicazione di post di immagini e testo sulla pagina poi successivamente promossi a low budget, al fine di mantenere comunque attiva la pagina con le interazioni sotto ai singoli post. 

     

  3. La scelta più pratica, l’utilizzo di tool esterni , come Vira.ly o Prettylinks, che permettono al momento di modificare interamente il link condiviso, come prima era possibile su Facebook. Unica pecca è la scritta del nome del tool in fondo al post al posto del nome del sito. Una modifica quasi impercettibile a meno che non si tratti di clienti molto esigenti.

La novità:

Il 18 luglio Facebook ha annunciato che:  “We’re introducing a tab in Page Publishing Tools for publishers to indicate link ownership and continue editing how their own links appear on Facebook. We’re first rolling this feature out to publishers, including news, sports and entertainment Pages, because we’ve found that many of these Page types modify links to their own articles at scale”.

In sintesi: in futuro ci sarà la possibilità di associare la pagina ad un sito come proprietari del sito stesso e personalizzare le proprie anteprime. La funzione al momento è già attiva per alcune tipologie di pagine in Italia, in particolare quelle di Intrattenimento, news e sport. 

Come controllare di aver attiva questa funzione? Impostazioni > Strumenti di Pubblicazione > Sul lato destro dovreste visualizzare sotto “Expiring post” la scritta “Link Ownership” che permette di effettuare tutte le modifiche che prima erano disponibili normalmente.

E voi, avete trovato e sperimentato altre soluzioni?

 

info@chiaralandi.it

Digital Specialist, Social Media Manager e PhD in comunicazione, si occupa di consulenza e formazione nell’ambito di tematiche dedicate al web marketing. E’ appassionata di arte contemporanea, moda e nuove tecnologie.

No Comments

Post a Comment