Top

iAMGENIUS: un hackathon per i pazienti oncologici

iAMGENIUS: un hackathon per i pazienti oncologici


Il 24 novembre si è conclusa la prima edizione di iAMGENIUS, l’iniziativa di digital advocacy promossa da Amgen in collaborazione con AIL ed Europa Donna Italia, con il patrocinio di Fondazione AIOM. 

I due progetti vincitori, DESI e Digital Pills, sono emersi al termine dell’hackathon che ha coinvolto per 24 ore 75 creativi digitali di tutta Italia raggruppati in 15 team.

La mission assegnata ai digital expert era quella di tradurre in innovazioni digitali, partendo dall’analisi degli oltre 800 suggerimenti di pazienti oncologici raccolti tra luglio e settembre sulla piattaforma di iAMGENIUS.

Come mi sento? Felice. Sei mesi di lavoro intenso, e 1 mese di lavoro folle, notti insonni e tante tante ansie hanno portato alla realizzazione di un progetto magnifico: vedere 15 team di ragazzi motivati a vincere, ma spinti soprattutto dalla voglia di fare la differenza per le persone che tutti i giorni devono combattere con un tumore.

In 24 ore di lavoro consecutive ho visto la realizzazione di progetti che possono fare la differenza, innovazioni che rappresentano soluzioni concrete.

Sono due le innovazioni premiate: DESI, il primo dispositivo di realtà virtuale che integra video e camera a 360° e servizio streaming permettendo ai pazienti ricoverati di vivere in tempo reale l’esperienza della vita in famiglia, acquisire informazioni o seguire lezioni scolastiche; Digital Pills, un’app multipiattaforma adattabile alle competenze digitali con un algoritmo specifico che mette automaticamente in contatto caregiver che vanno nello stesso ospedale.

Quando vedi qualcosa in cui hai creduto fortemente fin dal primo giorno prendere forma non ci sono parole per descrivere quello che senti.

Alla prossima edizione!

info@chiaralandi.it

Digital Specialist, Social Media Manager e PhD in comunicazione, si occupa di consulenza e formazione nell’ambito di tematiche dedicate al web marketing. È appassionata di arte contemporanea, moda e nuove tecnologie.

No Comments

Post a Comment