Top

Infografiche: come e perché usarle

infografica visual

Infografiche: come e perché usarle

Partiamo dalle basi, il valore dei visual contents è chiaro. Le immagini attraggono più traffico e più attenzione rispetto ai contenuti testuali. Ecco quindi arrivare le infografiche, un’ottima sintesi di entrambi. Ma di cosa stiamo parlando? Per infrografica si intende la presentazione di dati o informazioni in una veste grafica che presenta un messaggio in modo chiaro e veloce.

infografica

Non è difficile pensare in realtà come il successo delle infografiche applicate al marketing o al personal branding fosse già del tutto scontato: l’esistenza dei cartelli stradali. Nessuno direbbe che un semplice sfondo giallo, azzurro o bianco con un simbolo o una scritta non possa essere considerato un modo veloce ed efficace di comunicare. Il valore e la diffusione delle infografiche è cresciuta nel corso degli anni, specialmente degli ultimi cinque anni, sicuramente grazie alla diffusione delle piattaforme di sharing come Facebook, Twitter e specialmente in questo ambito Pinterest.

Come realizzare un’infografica di successo

1) Crea un’immagine semplice
Troppi dettagli ed informazioni non necessarie possono creare disattenzione, come allo stesso modo sfondi troppo colorati o pieni di fotografie spingeranno l’utente a guardare altrove. I dati devono essere comprensibili e mostrati in modo chiaro a seconda del messaggio che si vuole veicolare

2) Meno contenuti, più impatto
La semplicità del primo punto deve essere mantenuta anche nella mole di testo inserito. Un insieme di parole potrebbero solamente essere controproducenti e confondere l’utente. E’ sufficiente un’immagine di impatto con un testo semplice e chiaro. In sintesi: meno parole, meglio è.

3) Usa l’inglese
In realtà questo punto potrebbe essere relativo a seconda del tipo di contenuto che vogliamo condividere. Tuttavia, essendo le infografiche uno strumento con un’ampia prospettiva di condivisione, l’inglese renderà il tuo contenuto fruibile da tutto il mondo. Tuttavia prendi questo consiglio con la dovuta cautela, pensando al tuo business e al mercato/prospects che vuoi attirare attraverso l’infografica

4) Inserisci il tuo logo
Questo punto non ha bisogno di ulteriori spiegazioni. Se hai un logo che rappresenta la tua azienda usalo.

So che molti di voi leggendo il post si staranno chiedendo “ok si, tutto molto interessante, ma come la faccio questa benedetta infografica?”. Niente paura, se non avete neanche la minima abilità in ambito grafico i siti statsilk.com e visual.ly vengono in vostro soccorso.

infografica due

In conclusione, in caso ancora non vi fosse chiaro il motivo per il quale dovete utilizzarle:

Perché usare le infografiche

1) Sono uno strumento facile e immediato per rappresentare dati e sono applicabili a numerosi contesti (insegnamento, business, advertising, presentazioni)

2) Rendono quello che volete comunicare molto più interessante. A volte un grafico a torta non basta. La creatività la fa da padrona.

3) Puoi distinguerti dagli altri.

4) E’ facile da capire. Una volta che l’informazione è semplificata, sarà molto più facile capire i concetti che si vogliono comunicare e saranno molto più belli da vedere. Non sarà necessario impiegare ore e ore di lavoro per leggere e comprendere pagine di dati e numeri.

5) Non è noiosa.

6) Ottimizza il tempo. Nessuno ha tempo, tutti hanno fame di conoscere informazioni.

7) Funziona.

info@chiaralandi.it

Digital Specialist, Social Media Manager e PhD in comunicazione, si occupa di consulenza e formazione nell’ambito di tematiche dedicate al web marketing. È appassionata di arte contemporanea, moda e nuove tecnologie.

No Comments

Post a Comment