Top

Pinterest: Quando e Come usarlo

Pinterest

Pinterest: Quando e Come usarlo

Pinterest è uno strumento di marketing estremamente potente. Impariamo dunque Quando e Come utilizzarlo in maniera efficace.

Pinterest: Quando e Come usarlo

Pinterest, nato nel 2010 grazie ad un’idea di Evan Sharp, è diventato ormai un Social Network a tutti gli effetti e come tale viene sfruttato quotidianamente per operazioni di Social Media Marketing. Non tutti tengono conto però delle peculiarità di questa piattaforma. Prima di buttarsi su un nuovo social media, è importante infatti conoscerne le caratteristiche, i limiti e le potenzialità.

Come prima cosa è bene sapere che Pinterest permette l’iscrizione di utenti individuali, di corporate e di singoli brand e che è particolarmente popolare fra le donne. Il suo funzionamento è estremamente semplice, permette infatti la condivisione e la ricondivisione di contenuti fotografici attraverso i cosiddetti “pin” (o repin), che sarà possibile organizzare e catalogare in bacheche tematiche. Tutto il materiale pinnato sarà visibile sulla propria pagina iniziale e sarà possibile interagire con le bacheche ed i pin degli altri utenti, commentando, repinnando e ricondividendo anche sugli altri Social Network.

Non è un caso quindi che oggi i marketers utilizzino il sito per guidare il Social Shopping e per ispirare la gente a condividere ed a pubblicare foto dei propri prodotti preferiti. Ecco dunque alcuni consigli per capire come e quando usare questo fantastico strumento.

Quando conviene usare Pinterest?

Per capire quando usare una piattaforma social rispetto ad un’altra è bene tenere presente il target di riferimento che si ha in mente per la propria campagna. Fra gli oltre 11 milioni di utenti registrati al sito, è stato verificato che l’80% è composto da donne, rispetto al 53% di Facebook ed al 49% di Twitter e che si tratta di individui con un alto livello di educazione e che svolgono una professione ben remunerata. Un target certamente particolarmente appetibile per le aziende.

Pinterest in Mobilità

Pinterest è disponibile anche per le più diffuse piattaforme Mobile

Come sfruttare Pinterest a proprio vantaggio?

All’interno del libro “Tweet Naked“, Scott Levy ha individuato alcune strategie da adoperare per aumentare i propri risultati su Pinterest. Eccone una sintesi efficace:

  • Coinvolgere gli utenti. Non basta postare le proprie immagini sperando che queste vengano ricondivise da altri utenti attraverso il semplice “repin”. Una buona strategia è quella di taggare potenziali utenti interessati. Inoltre, condividere le immagini degli altri utenti aiuterà ad ottenere la loro attenzione nelle prossime campagne.
  • Inserire il prezzo del prodotto. Se decidete di utilizzare Pinterest per pubblicizzare direttamente i prodotti che un determinato brand ha posto sul mercato, indicate il loro prezzo, in questo modo unirete la creatività ad un contenuto informativo.
  • Controllare le Web Analytics. Non sottovalutate l’importanza di sapere cosa è stato condiviso maggiormente, in che momento ed in quali modalità. Potrà aiutarvi a capire come agire in futuro.
  • Interagire. Anche Pinterest è un social network. Di conseguenza imparate ad inserire domande all’interno delle descrizioni del vostro pin e rispondete ai commenti dei vostri follower. Questo non farà altro che aumentare l’engagement di chi vi segue e creare attenzione da parte di potenziali clienti.

Pinterest è una grande risorsa, imparate a conoscerla. Spesso le immagini parlano più forte di molte parole. Usatele.

info@chiaralandi.it

Digital Specialist, Social Media Manager e PhD in comunicazione, si occupa di consulenza e formazione nell’ambito di tematiche dedicate al web marketing. E’ appassionata di arte contemporanea, moda e nuove tecnologie.

No Comments

Post a Comment